Quantcast
Sport

Pallanuoto, Boris Zlokovic: “Ho festeggiato il mio compleanno nel modo migliore”

sport

Sori. C’è entusiasmo in casa Pro Recco per la vittoria nella classica sfida con la Carisa Savona, successo numero 20 in questa serie A1.

“Sono soddisfatto – afferma l’allenatore Giuseppe Porzio. Abbiamo affrontato l’avversario come avevamo stabilito, con il giusto cipiglio. Abbiamo anche affrontato la partita con qualche defezione, visto che Figari all’ultimo si è ammalato. Però abbiamo giocato intensamente. Nella prima frazione abbiamo chiuso in parità ma anche per demerito nostro che abbiamo sbagliato molti goals. Dalla metà gara in poi invece abbiamo concretizzato molto di più. Alcune reti possono essere considerate fortunose perché frutto di tap in dopo un palo o una traversa, ma è merito dei ragazzi essersi fatti trovare pronti alla realizzazione. Era il Savona che mi aspettavo, tignoso, grintoso. Per questo la nostra vittoria è stata ancora più bella”.

“Sì, oggi è il mio compleanno – dice Boris Zlokovic – e l’ho festeggiato nel modo migliore, con una vittoria. Siamo partiti però molto lenti e non del tutto concentrati. Poi abbiamo cominciato a carburare strada facendo e alla fine abbiamo vinto nel modo che ci compete, con il nostro gioco tipico. Abbiamo commesso molto errori in difesa concedendo più di quello che siamo abituati concedere. Per il futuro in playoff dovremo migliorare”.

“Ora partiamo tutti per Rijeka domani mattina più sereni – dichiara Alex Giorgetti -. Personalmente sento ancora dolore per la costola rotta ma piano piano mi sto inserendo e penso di essere al top fra un mese. Penso che il Savona che incontreremo nei playoff sarà diverso, con il sangue agli occhi. Oggi era un po’ sottotono, probabilmente perché reduci da un paio di incontri in campionato non esaltanti”.