Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Moschea in commissione, poi Bossi a Genova: la giornata calda della Lega Nord foto

Genova. Sarà Umberto Bossi a inaugurare la passerella di leader nazionali in visita nel capoluogo ligure per le amministrative genovesi di maggio.

Bossi, e con lui l’ex ministro Calderoli sono attesi domani sera alle 18 al Nh Marina Hotel per un incontro dove sarà presentata ufficialmente la candidatura a sindaco di Edoardo Rixi. L’evento sarà anche l’occasione per affrontare il tema del rilancio portuale, uno dei punti cardine del programma elettorale del consigliere regionale in competizione per lo scranno di Tursi.

Ma la giornata della Lega si preannuncia calda anche per un altro appuntamento: domani alle 14 gli esponenti e simpatizzanti del Carroccio si sono dati appuntamento in Aula Rossa per protestare contro “il blitz della Vincenzi”: nei lavori previsti domani pomeriggio in commissione comunale dovrebbe infatti approdare la pratica della moschea, un documento che la sindaco vorrebbe far arrivare e votare dal consiglio, in modo la convenzione con la comunità musulmana sia approvata prima della fine di questa legislatura.

Secondo le ultime dichiarazioni la delibera non blinderebbe la scelta del Lagaccio come luogo definitivo per la costruzione del luogo di culto, ma dovrebbe invece riconoscere alla Fondazione, in cui si è riunita la comunità musulmana, di costruire e gestire in maniera trasparente e rispettosa delle norme costituzionali, la futura moschea.

Ma per evitare “l’estremo ultimo tentativo di costruire la moschea al Lagaccio”, la Lega Nord ha già promesso battaglia.