Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, la giunta approva il bacino unico regionale: al via la rivoluzione del Tpl

Più informazioni su

Regione. Dopo mesi di polemiche e un percorso lungo e tortuoso, stamane in giunta regionale è approdata la delibera che apre il percorso verso la rivoluzione nel trasporto pubblico locale ovvero la nascita del BURG, Bacino Unirco Regionale, primo passo verso la futura nascita dell’azienda unica regionale.

La Regione Liguria, tra le prime in Italia, metterà a gara tutto il sistema del trasporto ligure sia su ferro che su gomma.

“Una volta definiti i servizi minimi in accordo con gli enti locali, la Regione metterà a gara la fornitura del servizio. In termini chilometrici vorrebbe dire circa 65/70 mln di servizi. A carico degli enti locali rimarranno invece tutti i servizi aggiuntivi – ha spiegato l’assessore ai trasporti della Liguria, Enrico Vesco – Tutta la questione organizzativa e la gestione della gara sarà affidata a Filse”.

L’obiettivo della Regione è quello che dopo questo passo e nel corso di un paio di anni si possa arrivare all’azienda unica regionale.

Nel corso della giunta odierna si è a lungo discusso della norma che riguarda la questione del subappalto del servizio. La norma è osteggiata dai sindacati, in particolare quelli di AMT, il presidente Burlando ha precisato in maniera molto convinta: “Non so cosa tutelino i sindacati di AMT, tutelano i lavoratori o solo i lavoratori di AMT? iIo credo che alla fine non ci saranno meno occupati”.

Le posizioni in giunta sono molto differenti anche in vista dello sciopero del prossimo 27 marzo e della già annunciata manifestazione che dovrebbe riportare i lavoratori in consiglio regionale.

Alla fine la giunta ha deciso di non stabilire nella delibera la percentuale massima di servizio subappaltabile; ad oggi le aziende liguri possono esternalizzare fino al 5% dei chilometri, lasciando che la decisione venga presa in consiglio nel corso della discussione che inizierà nei prossimi giorni.