Quantcast
Cronaca

Indagine internazionale per frode fiscale e maxiriciclaggio: coinvolte due aziende genovesi, cinque indagati

Genova. Frode fiscale e maxiriciclaggio per oltre 100 milioni di euro: è l’indagine internazionale partita dall’Olanda e arrivata a Genova.

I pm Marco Airoldi e Silvio Franz hanno iscritto nel registro degli indagati cinque persone e due aziende genovesi sono finite sotto la lente degli investigatori.

Secondo l’accusa, le due imprese avrebbero guadagnato centinaia di migliaia di euro nel periodo compreso tra il 2006 e il 2010. L’inchiesta è partita dall’Olanda dove è stata scoperta una società che “vendeva” false fatture ad aziende di tutta Europa e in cambio intascava percentuali sui rimborsi fiscali e sulle somme evase dagli acquirenti.

Gli imprenditori facevano risultare costi per acquisti e operazioni mai sostenute, pagavano la società olandese che aveva fatto avere loro le finte fatture, poi spostavano le somme guadagnate in paradisi fiscali.

Più informazioni