Quantcast

Gronda di Ponente, il candidato sindaco Simonetta Saveri: “Concentriamoci su opere meno invasive”

Genova. Anche la candidata sindaco del movimento Primavera politica Simonetta Saveri interviene sul progetto gronda.

“La gronda è un progetto che, se deciso, sarà portato a termine tra molti anni e quindi comporterà un disagio importante per i cittadini” ha detto Saveri.

“Pensiamo che si debba avere un approccio ragionevole a tale questione, concentrandosi prima di tutto su alcune opere meno ‘invasive’: il nodo di San Benigno (primo passo del progetto Gronda, sebbene autonomo), il raddoppio della linea ferroviaria Voltri-Genova e l’aumento del numero e della frequenza di treni metropolitani. A seguito di queste opere si potranno verificare i risultati sulla viabilità e decidere, con i cittadini, se continuare o meno il progetto”.