Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, poliziotti in piazza contro Monti, Coisp: “No all’aumento dell’età pensionabile”

Genova. “Diciamo fin da subito che lunedì il Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, sarà in Piazza per tutelare un’intera categoria, fortemente penalizzata nel corso di questi anni, da tutti i Governi che si sono susseguiti, compreso quello dell’attuale premier, il quale ha avanzato una proposta di riforma del settore previdenziale di comparto che mortifica ancora una volta una realtà già stremata!”.

Inizia così l’intervento di Matteo Bianchi Segretario Generale Provinciale del Coisp, in merito all’annunciata manifestazione di protesta che la stessa sigla attuerà contro i tagli all’intero Comparto Sicurezza.

“Insieme ad altre sigle sindacali, domani il Coisp sarà presente davanti alla Prefettura di Genova per gridare le proprie critiche alla proposta avanzata dal governo Monti, ovvero quella di innalzare l’età pensionabile di 3 anni per le pensioni di vecchiaia e togliere gli anni figurativi, di fatto aumentando di colpo l’età media dei Poliziotti italiani, già oggi di 47 anni!”.

Continua Bianchi: ”Dopo un primo “regalo” del governo attuale, ovvero il cosiddetto Decreto Svuota Carceri, che ha inevitabilmente incrementato i carichi di lavoro per il comparto intero, distogliendo conseguentemente risorse umane da altri contesti, ora ci troviamo di fronte ad alcune proposte che mandano definitivamente nel dimenticatoio la tanto promessa specificità, colpendo al cuore la dignità delle donne e degli uomini della Polizia di Stato!- conclude Bianchi – Come in tante altre città d’Italia, a Genova il Coisp griderà quello che da tempo va ribadendo: la sicurezza non è una spesa ma un investimento! Ma se l’investimento lo devono fare sempre i poliziotti sulla propria pelle, noi non ci stiamo più!”.