Erzelli, la sindaco Vincenzi: "Smart City deve essere parte integrante" - Genova 24

Erzelli, la sindaco Vincenzi: “Smart City deve essere parte integrante”

smart city

Genova. L’accordo quadro sul polo tecnologico-scientifico degli Erzelli e sul trasferimento della facoltà di Ingegneria è arrivato, firmato ieri in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Ateneo genovese, ma il sindaco di Genova, Marta Vincenzi ha chiesto l’aggiunta di un “addendum” sul progetto smart city al documento firmato assieme al ministro dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo, al Rettore Giacomo Deferrari, all’assessore regionale Sergio Rossetti, al Presidente della Provincia Alessandro Repetto.

Nell’aggiunta – approvata da tutte le parti in causa – si fa riferimento al fatto che il Comune di Genova ha avviato con successo il progetto Smart City “città intelligente” (con l’approvazione di ben tre progetti finanziati dall’Ue che l’hanno collocato al primo posto in Italia e in Europa per il risultato raggiunto). Il progetto è in realizzazione con la piena collaborazione proprio dell’Università. In quest’ottica – ha fatto rilevare Marta Vincenzi – il lavoro già svolto con l’Ateneo si può intensificare e si può porre nuovi obiettivi con l’avvio del Polo tecnologico scientifico degli Erzelli