Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elezioni Genova: tre giovani Udc aderiscono a Liguria Moderata, espulsi. Tovo: “Vinai presenta lo scudo crociato contro il Terzo Polo”

Genova. “Ho saputo che il candidato sindaco Pierluigi Vinai vuole presentare un’altra pseudo-lista civica della Democrazia Cristiana. Mi sembra che Vinai sia preoccupato di ottenere consensi in qualunque modo, soprattutto mostrando simboli invece che parlando di contenuti. Questa modo di fare politica è vecchio, non ci piace”.

Tra l’Udc genovese e il candidato sindaco indipendente Pierluigi Vinai, sostenuto da liste civiche e Pdl, è guerra aperta. Il partito di Casini contesta a Vinai “l’uso di liste civiche con i simboli della Dc per raccogliere voti confondendo gli elettori”, sostiene Massimiliano Tovo, segretario provinciale Udc. Ma i colpi della compagna elettorale non risparmiano neppure le forze giovani.

Tre giovani Udc sono stati espulsi dal partito perché hanno scelto di sostenere a Genova il candidato del centrodestra Pierluigi Vinai, andando contro le scelte dell’Udc che appoggia invece ufficialmente Enrico Musso. Luca Mazzolino, già coordinatore dei Giovani Udc di Genova, Simone Femia e Martina Garri, capogruppo e consigliere uscente dell’Udc nel Municipio Valpolcevera in una nota hanno spiegato che “siccome a queste elezioni l’Udc ha deciso di non presentarsi” hanno deciso di proseguire l’impegno “a sostegno di famiglia, lavoro, solidarietà e sicurezza, sostenendo la candidatura a sindaco di Vinai, all’ interno della lista civica Liguria Moderata”.

Con questa scelta, i tre “vogliono mantenere la sintonia” con il loro elettorato moderato, che fa riferimento principalmente ai valori cristiani e all’impegno nell’associazionismo cattolico” da cui provengono.

“I tre, con questa scelta, sono automaticamente fuori dal partito – ha commentato Tovo – Mazzolino da mesi non è coordinatore dei giovani Udc, al suo posto c’é Riccardo Giuffrida per il coordinamento provinciale e Davide Consonni, per Genova, entrambi studenti universitari di 19 anni”.