Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dati Agenas su ospedali liguri, Moirano: “Ci sono anche indicatori buoni”

Più informazioni su

Regione. I punti critici della sanità ligure sono emersi dai dati dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. Nessuno degli ospedali presenti in regione è nella fascia top delle eccellenze nazionali.

Fulvio Moirano, direttore dell’Agenas, oggi ad un convegno sulla Chirurgia ortopedica ad Albenga, smorza i toni: “Su alcuni indicatori ci sono buoni risultati per la Liguria, altri no. Sono 46 gli indicatori. Non è facile esaminare dati molto tecnici come questi e quello che è apparso sui media è un po’ alterato e non specifico. L’opinione pubblica si è probabilmente concentrata solo sugli aspetti negativi. Ma vi assicuro che ci sono molti dati buoni anche per la Liguria”.

I consiglieri regionali del Pdl, Roberto Bagnasco e Matteo Rosso, stigmatizzano invece la scarsa performance degli ospedali liguri: “Non è l’ormai solita carenza di servizi sempre più lontani dalle esigenze dei cittadini, ma una fotografia su una condizione che denuncia il fallimento della politica sanitaria regionale messa in campo da Burlando e Montaldo in questi anni di governo della Regione”.

“Non solo nessuna eccellenza, ma nessun ospedale ligure è tra i primi d’Italia. San Martino in particolare è una delle maglie nere della lista e questa bocciatura è l’emblema delle difficoltà strutturali dell’intero comparto. Le responsabilità della giunta emergono nella loro drammatica evidenza e purtroppo a pagarne le spese sono ancora una volta i cittadini” aggiungono.