Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ciclismo, Milano-Sanremo: nove uomini in fuga con 12 minuti di vantaggio sul gruppo

E’ partita ufficialmente alle ore 10,06 l’edizione numero 103 della Milano-Sanremo di ciclismo maschile. Prima del via, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dei 28 belgi deceduti in un incidente stradale avvenuto in Svizzera nei giorni scorsi e per questo i corridori loro connazionali si sono messi in prima fila.

Alle 9,45 il gruppo si è mosso per la sfilata lungo le vie del capoluogo lombardo, per poi scattare da via della Chiesa Rossa. Sono partiti tutti e 200 gli iscritti. Quest’anno più che mai, i 298 km saranno percorsi da una pattuglia di ciclisti molto variegata, sotto l’aspetto della nazionalità. A conferma della diffusione di questo sport a livello mondiale, sono ben 30 gli stati rappresentati dagli atleti.

Ben 58 ciclisti sono italiani. Gli spagnoli sono 18; poi, con 14 atleti, ci sono Francia, Paesi Bassi e Belgio. A seguire, troviamo Germania (13), Australia (10), Colombia (9), Danimarca (6), Slovenia (5), Stati Uniti, Norvegia e Gran Bretagna (4), Kazakhstan e Svizzera (3), Canada, Russia, Slovacchia, Nuova Zelanda, Austria e Svezia (2), Lituania, Brasile, Cina, Repubblica Sudafricana, Polonia, Costarica, Portogallo, Ucraina e Moldova (1).

Pronti via e due corridori sono scattati: Ji Cheng (cinese della Project 1T4i, dorsale numero 178) e Vegard Stake Laengen (norvegese del Team Type 1 – Sanofi, numero 232). Al 4° km i due sono stati raggiunti da altri sette atleti: Dmitriy Gruzdev (kazako, Astana Pro Team, 36), Juan Pablo Suarez Suarez (colombiano, Colombia Coldeportes, 58), Angelo Pagani (italiano, Colnago – Csf Inox, 65), Juan Jose Oroz Ugalde (spagnolo, Euskaltel – Euskadi, 77), Pier Paolo De Negri (italiano, Farnese Vini – Selle Italia, 86), Michael Morkov (danese, Team Saxo Bank, 216) e Oleg Berdos (moldavo, Utensilnord Named, 224).

Il portoghese Alberto Faria Rui Costa (Movistar Team, 154) ha provato ad unirsi ai fuggitivi, senza però riuscirci. E così, secondo il copione ormai consueto di questa corsa, gli attaccanti hanno iniziato a prendere vantaggio sul gruppo: 7’15” al km 15, 12′ dopo circa 40 km. In testa al gruppone si è messa la Sky Procycling, squadra di Mark Cavendish. La media della prima ora di corsa è di 47,032 km/h.

Indicativamente, saranno questi gli orari dei passaggi nelle località genovesi, ipotizzando un inevitabile abbassamento della media attuale: Rossiglione 13,20; Campo Ligure 13,10; Masone 13,17; Passo del Turchino 13,22; Fado 13,26; Mele 13,33; Genova Voltri 13,39; Arenzano 13,48; La Colletta 13,52; Cogoleto 13,56.

In provincia di Savona si transiterà presumibilmente a questi orari: Piani di Invrea 13,59; Varazze 14,05; Celle Ligure 14,11; Albissola Marina 14,17; Savona 14,21; Zinola 14,27; Vado Ligure 14,30; Spotorno 14,40; Noli 14,43; Voze 14,47; Le Manie (valico) 14,50; Le Manie 14,54; Finale Ligure 15,03; Borgio Verezzi 15,08; Pietra Ligure 15,11; Loano 15,15; Borghetto Santo Spirito 15,20; Ceriale 15,22; Albenga 15,31; Alassio 15,40; Laigueglia 15,45; Capo Mele 15,49; Andora 15,53.