Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Art.18, corteo dei metalmeccanici: chiusi la sopraelevata e il casello di Genova Ovest foto

Genova. Il corteo formato dai lavoratori delle fabbriche genovesi, scesi in piazza in difesa dell’art.18, è partito e sta procedendo verso il centro di Genova. Per questo motivo la sopraelevata è chiusa al traffico in entrambe le direzioni. Una mattinata di sciopero, quindi, iniziata spontaneamente all’alba, quando i lavoratori di Ilva e Ansaldo Energia hanno bloccato le portinerie.

In piazza Massena si sono poi incontrati anche con quelli di Elsag, Esaote, Fincantieri e Navalimpianti e in corteo ci sono circa 5 mila metalmeccanici. Traffico in tilt, con blocco della polizia municipale della sopraelevata in direzione ponente.

Il tutto sta avvenendo mentre a Roma si discute per la riforma del mondo del lavoro e soprattutto dopo le affermazioni del ministro Fornero, che ha detto che la riforma arriverà comunque in Parlamento.

Intanto una parte di operai di Esaote e Piaggio sta bloccando la rotatoria che porta a Sampierdarena ed è chiuso anche il casello di Genova Ovest.

A Bolzaneto circa 200 operai delle aziende Controlli, Sirti, Ultraflex, Siag, Navali impianti e Moog hanno bloccato via Sardorella, con ripercussioni sul traffico nella Valpolvecera.