Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Anziana morta per soffocamento: comincia il processo per l’inserviente

Più informazioni su

Genova. In corte d’assise oggi è cominciato il processo a carico dell’inserviente Sabi Lopez, accusata di aver ucciso una novantenne, Vilelma Bozzo che, nell’ottobre 2010, era ospite in una casa di riposo del quartiere genovese di Boccadasse. L’anziana signora l’aveva accusato di furto per tre assegni e morì soffocata pochi giorni dopo.

L’infermiera ecuadoriana di 31 anni è accusata di omicidio volontario, rapina, furto di assegni alla vittima e falso. Alla donna ora verrebbe anche contestato il reato di truffa ai danni dell’anziana signora, per tre assegni, da 2.000, 5.000 e 8.500 euro. Un altro assegno invece, da 50.000 euro, non era stato poi incassato. Inoltre, è stata chiesta una perizia sulle trascrizioni delle conversazioni intercettate sia telefoniche che ambientali.

Il marito della Lopez, aveva patteggiato davanti al gup Roberta Bossi un anno, nove mesi e 10 giorni di reclusione, con la sospensione condizionale e 600 euro di multa, in quanto indagato per concorso in furto e falsificazione della firma. Il processo riprenderà il 13 aprile.