Cronaca

Sicurezza Sampierdarena: ora anche la vigilanza armata al Villa Scassi

Genova. Lo denunciano i cittadini, lo hanno detto oggi i membri Pdl: a Sampierdarena c’è un problema sicurezza. La cronaca locale non manca di sottolinearlo quasi quotidianamente: furti, rapine, quando non anche aggressioni, sono ormai sotto gli occhi di tutti.

E che la questione sia avvertita un pò da tutti, lo dimostra la decisione dell’Asl3 Genovese che, nell’ambito del complesso lavoro di riorganizzazione del Pronto Soccorso di Villa Scassi, ha disposto la presenza di una guardia giurata armata all’interno del pronto soccorso. Il vigilante dovrà garantire la sicurezza per pazienti e personale soprattutto nelle ore notturne dalle 18 alle 7 del mattino.

Anche di giorno, comunque, saranno istituite alcune ronde che pattuglieranno le vicinanze dell’edificio, perchè l’insicurezza aumenta con il buio, ma certo di giorno non è che ci sia proprio da stare tranquilli.

Il provvedimento arriva dopo l’interrogazione del consigliere regionale Pdl Matteo Rosso, ma anche in seguito alle parole dell’assessore alla Città sicura del Comune di Genova, Francesco Scidone.
Scidone, infatti, in consiglio comunale aveva assicurato: “Chiederò al questore Mazza di intervenire rafforzando la presenza della polizia, a cui potrebbe affiancarsi la polizia municipale”.