Quantcast

Sclerosi Multipla: 2100 casi in Liguria, arriva la prima pillola

san martino

Genova. Sono circa 2100, con una prevalenza di 130 casi ogni 100.000 abitanti, le persone colpite in Liguria da Sclerosi Multipla. Ora è disponibile anche in Liguria il primo farmaco orale.

“Fingolimod, prima terapia orale per la SM – dichiara Gianluigi Mancardi, Professore Ordinario di Neurologia, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze, Oftalmologia e Genetica, Azienda Ospedaliera-Universitaria San Martino di Genova – agisce con un innovativo meccanismo d’azione: inibisce la fuoriuscita dei linfociti dai linfonodi prima che attacchino la guaina mielinica e l’assone (prolungamento del enurone su cui viaggia il segnale nervoso), in pratica è in grado di sequestrarli all’interno dei linfonodi. Il farmaco è stato oggetto di studi in ampie popolazioni, sia verso placebo che verso la terapia classica: nei due anni di studio si è visto che è in grado di dimezzare le ricadute e di ridurre del 30% la progressione della disabilità”.

Fingolimod è la prima pillola contro la SM: la somministrazione orale giornaliera migliora qualità di vita e aderenza del paziente alla terapia. Inoltre il farmaco s’é dimostrato capace di bloccare in modo mirato l’azione malefica delle cellule immunitarie che distruggono le cellule nervose (oligodendrociti) produttrici di mielina, e in più ha effetti neuroprotettivi o riparativi, per cui favorisce i meccanismi endogeni di riparazione e rimielinizzazione. “Il nostro impegno – dichiara Philippe Barrois, Amministratore Delegato e Country President di Novartis Italia – é ora rivolto a far sì che i pazienti eleggibili al trattamento possano avere accesso il prima possibile al farmaco superando discrepanze su base regionale”.