Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primarie centrosinistra, Verdi: “Non partecipiamo, ripensare le politiche infrastrutturali”

Genova. “I Verdi non sono schierati con alcun partecipante alle Primarie. Riteniamo che dispute, legittime, all’interno di un partito, vero ed unico elemento generatore delle Primarie a Genova, debbano essere risolte nelle proprie sedi”. E’ la precisazione dell’esecutivo provinciale “relativamente al susseguirsi di notizie sul tema delle Primarie e al presunto schieramento da parte di istituzionali Verdi, peraltro neanche iscritti a Genova”, si legge in una nota.

Secondo il partito ambientalista “lo strumento delle Primarie che, nato come garante di fasi democratiche e partecipative può, a seconda delle occasioni, generare false aspettative, basta pensare ai tavoli programmatici del centro sinistra che sono miseramente naufragati dopo poche riunioni”.

La seconda riflessione, é che “per noi dopo il 4 novembre risulta, eticamente e moralmente impossibile, sostenere amministrazioni ed amministratori che continuino a perseguire un tipo di scelta, oramai dichiarata unanimemente, insostenibile col nostro territorio. La gronda, il terzo valico e tutte quelle opere che non si pongono l’obiettivo di migliorare la fragilità del nostro ecosistema, non possono oggi non essere ripensate proprio alla luce di ciò che ha colpito la nostra città e che improvvisamente come si è manifestata, altrettanto velocemente si è dissolta nelle parole e negli atti proposti da chi amministra oggi e dai vari candidati.

I Verdi stanno predisponendo una propria piattaforma programmatica da sottoporre al candidato vincitore delle primarie sulla base della quale valutare le possibilità di alleanza, che attualmente riteniamo estremamente ridotte. Punti irrinunciabili saranno le politiche infrastrutturali, con particolare attenzione allo sviluppo della mobilità sostenibile, il ciclo dei rifiuti, ed ultimo, ma di fondamentale importanza, la messa in sicurezza del territorio comunale da futuri eventi alluvionali come quelli che hanno drammaticamente colpito Genova nello scorso autunno.”