Quantcast
Economia

Porto di Genova, Merlo: “Ad oggi solo 208 lavoratori, blocco assunzioni frena attività”

Luigi merlo

Genova. “In porto ci sono situazioni piene di contraddizioni, la pianta organica dell’Autorità portuale di Genova è diminuita di 42 persone arrivando a soli 208 lavoratori, in porto vengono applicati contratti di lavoro diversi, perché pur essendo un’autorità pubblica non ha il contratto del pubblico impiego, e questo sta determinando situazioni di conflitto”. Lo ha detto oggi il presidente dell’Autorità Portuale Luigi Merlo al convegno “Riformiamo e modernizziamo la macchina pubblica” organizzato dalla Cisl, sottolineando come “il blocco delle assunzioni stia frenando l’attività”.

“Tutte le autorità portuali in Italia hanno tanti dipendenti quanti ne ha la sede centrale dell’Anas, ovvero poco più di mille – ha denunciato Merlo – “Le autorità portuali italiane, una delle realtà economiche del Paese, che potrebbero investire di più in professionalità, soffrono il peso delle riduzione degli organici a causa dei ridimensionamenti nel pubblico”, ha concluso.