Quantcast
Altre news

Piattaforma Maersk: via libera da Fit Cisl

piattaforma maersk

La piattaforma Maersk di Vado Ligure continua a far discutere anche sul
fronte sindacale E, Dopo la presa di posizione della FILT CGIL, che aveva espresso forte preoccupazione per la realizzazione del terminal e per le possibili ripercussioni sui traffici nel Porto di Genova, Il Segretario Regionale di Fit-Cisl si schiera con forza a difesa di questa infrastruttura.

“Io penso che il sindacato debba mantenere il proprio ruolo e le proprie competenze e, dove c’è la possibilità di fare investimenti che possano produrre occupazione e sviluppo, – ha spiegato il Segretario regionale, Ettore Torzetti – non possiamo assolutamente fare critiche noi, semmai, dobbiamo governare questi processi. Il problema, oggi, è come rendere competitivi i terminal di Genova, e del resto della regione, sia sul temna dell’efficienza che dell’organizzazione del lavoro. Terminal che devono essere appetibili e affidabili per gli armatori con tempi e modalità certe per imbarco e sbarco delle merci e noi dobbiamo vigilare affinchè le aziende non possano fare dumping sul costo del lavoro, sulla sicurezza, sul reddito dei lavoratori”.

“Il presidente delle Autorità Portuali possono anche incontrarsi e ragionare su come fare strategie per acquisire traffici ma noi, come sindacato, dobbiamo rimanere fermi nel nostro ruolo nella nostra vocazione che è quella di difendere l’occuapzione e creare le condizioni per sviluppare nuove opportunità. Noi – ha concluso Torzetti – riteniamo che la piattaforma di Vado debba andare avanti,
svilupparsi e credo che non produrrà problemi con Genova.”

Più informazioni