Quantcast
Economia

Pesca, Rixi (Lega) contro Bruxelles: “Non tiene conto della tipicità del nostro mare, intervenga la Regione”

edoardo rixi

Genova. I pescatori liguri sono in agitazione, protestano contro le condizioni di lavoro, giudicate insostenibili. Arriva ora anche il sostegno della Lega Nord. Edoardo Rixi, capogruppo in Regione, si schiera deciso al fianco dei pescatori.

“Riteniamo che la Regione – ha detto Rixi – abbia il dovere di muoversi al più presto per contenere i danni economici che l’applicazione del nuovo decreto governativo sulla pesca sta provocando alle nostre imprese”.

“Queste – continua l’esonente leghista – per assurdo si trovano costrette a chiudere per ragioni non correlate alla crisi economica globale, ma a seguito di norme e balzelli dettati da Bruxelles, che non tengono conto della tipicità del nostro mare”.

“Ci troviamo in una situazione di palese svantaggio – conclude – in termini di competitività dei nostri prodotti che, sebbene più pregiati, vengono svenduti, in quanto i nostri mercati sono invasi dal pesce importato da tutto il mondo”.