Quantcast

Ospedale di Santa, De Marchi: “Stop alla sgombero o segnalazione all’autorità giudiziaria”

roberto de marchi

Santa Margherita. Un invito formale, rivolto al direttore dell’Asl 4, Paolo Cavagnaro, e all’assessore regionale Claudio Montaldo, “a soprassedere dal portare ad attuazione quanto stabilito circa lo sgombero dell’ex ospedale di Via Fratelli Arpe”. A firmarlo è il Sindaco di Santa Margherita, Roberto De Marchi.

Un semplice e accorato appello? Niente affatto. “In caso contrario, sarò costretto a segnalare alla competente autorità giudiziaria l’interruzione del pubblico servizio sanitario”, recita la lettera.

Una posizione dura e intransigente, quella del primo cittadino, motivata anche dal fatto, si legge nella missiva “che della decisione di sgombero il Comune di Santa Margherita non è stato direttamente informato come imporrebbero i più elementari obblighi di trasparenza e collaborazione tra amministrazioni pubbliche. Ritengo che tale decisione, oltre a porsi in palese discrasia con quanto fino ad oggi confermato in più atti dalla Regione e dalla stessa ASL relativamente al mantenimento sul territorio di Santa Margherita della piastra ambulatoriale (alla dichiarata provvisorietà del trasferimento a Rapallo non corrispondono termini certi per l’individuazione di altri spazi idonei nel nostro territorio), crei pesanti disagi alla popolazione ed in particolare a quelle fasce più deboli per le quali l’erogazione dei servizi di base del sistema sanitario rappresenta un’imprescindibile ed oggettiva necessità”.