Quantcast
Cronaca

Maltempo e neve, treni soppressi e in ritardo: passi chiusi nell’entroterra di Genova

treni ritardo

Genova. Il freddo, il maltempo e la neve stanno ancora arrecando parecchi problemi alla circolazione su ferro. Sono passate soltanto poche ore dalla protesta dei pendolari contro i disagi subiti nella giornata di ieri e dell’annuncio dell’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Vesco, che ha parlato di una possibile azione legale contro Trenitalia, ma anche oggi i disagi sembrano essere ripresi.

Ritardi, ad esempio, si sono registrati per il regionale 21105 delle 5.31 da Novi Ligure e diretto a Genova Brignole, che ha viaggiato con un ritardo di 106 minuti. Un’ ora di ritardo, invece, per l’intercity partito da Milano centrale alle 7.46 diretto a Ventimiglia, dove l’arrivo è previsto per le 12. La maggior parte dei convogli, tra l’altro, registra almeno 10 minuti di ritardo. Sul sito di Trenitalia viene anche segnalata la cancellazione dei treni ad alta velocità Freccia Rossa e Freccia Argento, tra Milano e Roma e Roma -Venezia. Ferrovie dello Stato in relazione all’emergenza maltempo di queste ore, ha infatti attivato il numero verde gratuito 800 892021.

Disagi anche per quanto riguarda la circolazione sulle provinciali di Genova. A causa del vento forte e della neve, infatti, è chiuso il passo del Tomarlo che collega Genova e Parma in entrambe le direzioni. Chiuso in Val d’Aveto il passo della Forcella, chiuso il passo del Faiallo sulla strada provinciale 4. Vento forte è segnalato in Val Graveglia, con accumuli di neve sulle strade.