Cronaca

Genova nella morsa del gelo: salatura speciale e nuove autobotti, la mappa aggiornata degli interventi

Genova. Tre mila tonnellate di sale e altrettante nei magazzini pronte per il nuovo evento nevoso che secondo le previsioni potrebbe toccare Genova tra sabato e domenica.

Decine di caseggiati alle prese con l’emergenza idrica per via delle tubature gelate, scoppiata a macchia di leopardo, in tutta la città.

Sei autobotti che da domani, punto per punto a orari prestabiliti, percorreranno da mattina a sera i Municipi per fornire di acqua i cittadini. E’ questa la mappa degli inerventi urgenti previsti dal vertice della Protezione Civile del Comune di Genova convocato oggi al Matitone.

Tra sale e costi indiretti la spesa di Tursi è già schizzata a 700-800 mila euro. Ma il tempo dei conti è rimandato, l’emergenza ora è il ghiaccio: “I vigili passeranno con il megafono per avvertire i genovesi – ha spiegato l’assessore alla Protezione Civile, Francesco Scidone – come già sperimentato durante l’alluvione, le scuole saranno approvvigionate dalle taniche, mentre grondaie, cornicioni, strade sono monitorati costantemente da Aster”. Pericolose colonnine di ghiaccio stanno già creando problemi presso il ponte di Via Perlasca e nella galleria di Montegalletto sulla A7. La partita della Sampdoria, in programma sabato a Marassi, potrebbe essere a rischio, visto anche il nuovo evento nevoso che minaccia il capoluogo ligure nel week end.

Domani il servizio di autobotti sarà a pieno regime: “saranno disponibili le tre di Mediterranea delle Acque – ha detto Scidone – una arrivata oggi da Andora e in più altre due dalla marina militare di Spezia”.

Tre i percorsi lungo la città, con fermate ogni tre quarti d’ora nei diversi punti stabiliti per Municipio sia la mattina sia il pomeriggio: dalle 9 fino 12.30 e dalle 14 alle 17.45.

Fermate Valpolcevera: piazza Pallacini, Cige, quartiere Diamante, caserma dei vigili del fuoco a Bolzaneto, via Murta e ultimo punto in Piazza Partigiani Caduti per la Libertà.

Valbisagno: da piazzale dello Stadio, Staglieno, piazzale Bligny, rotonda Geirato, giro del Fallo, fino al capolinea del 12.

Zona centro e Sampierdarena: partenza da Villa Scassi, piazzale Pestarino, Largo San Francesco da Paola, rotonda da Passano, Giardini Pellizzeri e piazza Manin.

Mediterranea delle Acque comunica che “la situazione della rete di distribuzione del servizio idropotabile del Comune di Genova non presenta al momento guasti o anomalie sulle condotte principali e sulle condotte minori”. Sono terminati gli interventi in Corso Armellini, piazzale Marassi, via Balbi Piovera e via Mylius.

“Sono comunque in corso verifiche su reclami puntuali come quelli sulle prese di derivazione con i relativi contatori – si legge nella nota – Rimane sempre valido l’invito a verificare prioritariamente con le amministrazioni dei condomini la natura di eventuali disservizi”.

Domani rimangono aperti gli impianti sportivi e le scuole, mentre parchi e cimiteri saranno chiusi per i forti venti previsti. Il Numero verde attivo a cui rivolgersi per criticità 800 177797 è attivo 24 ore fino al termine dell’emergenza.