Quantcast
Cronaca

Genova, la protesta degli ambulanti: 200 in corteo contro la Bolkestein

Genova. Circa 200 fra macchine e furgoni degli ambulanti genovesi stanno dando vita a un corteo lungo le vie del centro città, che da piazza della Vittoria finirà la marcia in piazza Fontane Marose. La protesta è contro la direttiva Bolkestein, che dal 2015 impone la messa a gara dei diritti di occupazione del suolo pubblico, con tempi limitati di concessione e apertura alle società di capitali.

Per gli ambulanti questa situazione metterebbe in ginocchio tutta la categoria e renderebbe impossibile fare investimenti sui macchinari, non avendo la certezza di godere della concessione il tempo necessario per avere un ritorno economico. La categoria grida un forte no alla possibilità di concedere autorizzazioni commerciali alle società di capitali e alle cooperative, con il conseguente rischio che i mercati rionali finiscano sotto la gestione di privati, o di gruppi di vendita organizzati.

Davanti al corteo spiccano striscioni che si rivolgono direttamente all’Unione Europea “Europa attenta, stanno arrivando 170 mila ambulanti, seguiti da un gruppo di lavoratori a piedi e poi da furgoni e macchine. Ovviamente si stanno registrando disagi al traffico.

“Protestiamo contro le liberalizzazioni e le privatizzazioni del Governo Monti, perché ora abbiamo concessioni decennali che si rinnova automaticamente, ma dalla fine del 2015 ogni anno andranno a bando e quindi non avremo più certezze – spiega Giuseppe Occhiuto, presidente Aval Genova – potranno entrare le società di capitali e le grandi cooperative. Noi come faremo a competere? Già la crisi ci ha messo in ginocchio e questo ci farà finire definitivamente in mezzo alla strada”.

Contemporaneamente alla protesta di Genova si sta svolgendo una manifestazione nazionale a Roma. “Ci sono anche esponenti genovesi e liguri, tutti nella capitale per chiedere un passo indietro al Governo – conclude Occhiuto – in Italia siamo molti e in caso di mancate risposte la mobilitazione sarà ben più ampia di quella odierna”. A Genova gli ambulanti sono 800, in Liguria 3800 e in Italia 170 mila.