Quantcast
Cronaca

Genova, cadavere nella cava di Forte Ratti: ospite del Don Orione morto assiderato

cava forte ratti

Genova. E’ morto tragicamente l’uomo trovato privo di vita, oggi, verso mezzogiorno, nella cava di Forte Ratti, sulle alture di Genova.

S.P., 48 anni, era un ospite del vicino istituto Don Orione e soffriva di disturbi mentali. Secondo le prime ricostruzioni di volanti e squadra mobile della Questura intervenute sul posto, l’uomo si sarebbe allontanato ieri sera dal centro per disabili e malati psichici, poi una volta raggiunta la cava sarebbe caduto provocandosi una frattura alla gamba.

A quel punto, non più in grado di muoversi, sarebbe morto assiderato. E’ stato trovato supino in mezzo alla neve.

Più informazioni