Quantcast

Genoa, Jankovic e Belluschi alla carica: “Con il Parma sarà diverso: non sbaglieremo”

Genova. La partita con il Parma si avvicina ed è stato detto e ripetuto: dopo le ultime sconfitte e soprattutto le prove opache, ha il sapore di un appuntamento spartiacque.

Per questo Pasquale Marino prova e riprova nuovi schemi, perchè, tra infortuni e squalifiche, il modulo è tutto da inventare. Oggi ha parlato Bosko Jankovic che è pronto per occupare il ruolo del convalescente Gilardino. Un ruolo inedito, accanto a Palacio, ma che si rende indispensabile a causa dell’emergenza.

“Sono stato infortunato, ma ora sto molto bene – ha detto Jankovic – Ho rinnovato il contratto con il Genoa fino al 2014 e sono molto felice. A Parma dovrei sostituire Gilardino, non è il mio ruolo ma sono pronto a sacrificarmi”.

E, appunto, la testa è già alla sfida che verrà: “Col Chievo, squadra meno forte di noi, abbiamo perso perchè non abbiamo giocato bene. Dipende da molti fattori, ma bisogna considerare che abbiamo molti infortunati. Sabato sarà diverso: non possiamo più sbagliare e non sbaglieremo”.

Fernando Belluschi è un’altro giocatore in pole position, sembra che il mister possa impiegarlo come trequartista.
“In Italia – ha detto Belluschi – c’è meno spazio per giocare ed il ritmo è più elevato rispetto al Portogallo. In queste ultime settimane mi sono adattato ed adesso sono pronto. Devo ringraziare Palacio per questo, un grande campione ed una grande persona che mi ha aiutato ad inserirmi. Il Genoa ha valori importanti, queste ultime tre sconfitte non ci volevano e ci hanno insegnato molto”.