Quantcast
Economia

Erzelli, la Fondazione Carige risponde. Vinai: “Un conto è lanciare messaggi, altro convocare i tavoli”

pierluigi vinai

Regione. Il governatore Claudio Burlando continua a spingere sull’acceleratore per concretizzare il progetto Erzelli. La Fondazione Carige risponde all’appello sul polo tecnologico genovese e vuole sgombrare il campo dalle polemiche.

“La Fondazione Carige sin dal primo momento ha dato disponibilità certa, precisa e dettagliata per iscritto. Quindi non si può parlare di assenza di risposte. La Fondazione partecipa al tavolo con il suo presidente, quindi con il suo alto rango, avendo puntualizzato come può intervenire e su cosa” afferma il vicepresidente Pierluigi Vinai.

Burlando, via Twitter, ha chiesto a tutti i soggetti coinvolti di sbloccare l’iter ed ha invitato ad una riunione no-stop fino ad un accordo conclusivo, riunione che potrebbe anche essere in streaming.

“Non vorrei che la politica si facesse prendere la mano dai modi della comunicazione moderna, che sono fondamentali, ovviamente, ma un conto è lanciare messaggi e altro, invece, organizzare tavoli, incontri e confronti che vanno affidati a metodi più tradizionali se si vuole un risultato efficace” osserva Vinai.

Ci sono i fondi Fas sbloccati, aveva ricordato Burlando, evidenziando come proprio per i finanziamenti in questione “chi prima arriva meglio alloggia”. Riferimento, questo, all’Università, così come prevede l’accordo di programma.

“Se ci sono i documenti, le condizioni, le reali possibilità, i progetti vanno a buon fine. Quello che si legge sui giornali è alimentato da un po’ di confusione, e non certo da parte della Fondazione Carige” conclude Pierluigi Vinai.