Quantcast

Emergenza freddo a Genova, misure della Protezione Civile: scuole aperte, ma parchi chiusi

neve

Genova. Terminata l’allerta, continuano le operazioni di salatura e sgombero neve delle strade collinari, da parte di Amiu, Aster, Municipi e dei volontari di Protezione Civile. Il servizio Amt continua regolarmente.

Per la giornata di oggi il comitato di Protezione Civile ha adottato le seguenti misure: riaperte le scuole di ogni di ordine e grado, gli impianti sportivi, le passeggiate di Nervi e di Voltri, i mercati scoperti.

Restano però chiusi i parchi cittadini; sarà comunque garantita l’accessibilità, in sicurezza, alle scuole ubicate all’interno dei parchi. Resteranno aperte nelle ore notturne, fino a domenica 5 febbraio, la palestra di via delle Fontane e le stazioni ferroviarie di Genova – Principe e Genova – Brignole, per garantire un riparo alle persone senza fissa dimora.

Sono stati riaperti i cimiteri, ad eccezione di: Nostra Signora Monte, Apparizione, S. Desiderio, Quinto, Nervi 1, Nervi 2, Montesignano, Bavari, Pino Soprano, Fontanegli, Fegino, Cremeno, Murta, S. Biagio, Cesino, Coronata, Borzoli, S.G. Battista.

Da oggi fino a domenica il numero verde 800 177797 sarà gestito dalle Politiche Sociali del Comune e sarà contattabile dalle ore 8 alle 18. Per disagio freddo, dalle ore 12 di ieri, è stato revocato il divieto di circolazione delle veicoli a due ruote, tranne qualora sulla pavimentazione stradale siano presenti tratti innevati o ghiacciati; le auto potranno circolare regolarmente. I cittadini sono comunque invitati a non utilizzare auto e moto, se non strettamente necessario.