Declassamento Genova Nervi-Voltri: dibattito in consiglio regionale - Genova 24

Declassamento Genova Nervi-Voltri: dibattito in consiglio regionale

casello autostrada

Regione. “La posizione della Lega sulla mozione relativa al declassamento della tratta autostradale Genova Nervi-Genova Voltri è politicamente non condivisibile da parte nostra. – afferma Nino Miceli, capogruppo PD in Consiglio regionale – Il gruppo del Partito Democratico si impegna sin da ora ad un approfondimento del tema nella sede più opportuna, che può essere la Commissione consiliare o, come suggerito dall’assessore Paita, un tavolo tecnico che ci metta nelle condizioni di fare un passo avanti concreto, affinando gli strumenti a disposizione ed inquadrando la questione nello scenario di interventi infrastrutturali in corso di realizzazione e futuri.”

Miceli ha sottolineato inoltre che la materia non è di competenza regionale ma viene regolamentata congiuntamente da ANAS, Ministero delle Infrastrutture e del Tesoro; ed il margine di azione della Regione nel merito è limitato.

“A poco servirebbe quindi sottoscrivere oggi in Consiglio un impegno generico – conclude il capogruppo PD – l’approccio efficace, per raggiungere un risultato concreto, è quello di formulare un atto unitario con cognizione tecnica che rafforzi la presentazione formale di una proposta presso gli enti competenti”.

“In questo modo praticamente è stato deciso di non agevolare i cittadini liguri che non solo stanno vivendo una fase di grave difficoltà, ma che da anni pagano un salato pedaggio, il più caro d’Italia, per poter vedere realizzata un’opera importante quali appunto la Gronda, ad oggi ancora ferma ai blocchi di partenza”. Lo fanno sapere i consiglieri regionali del Pdl Gino Garibaldi e Matteo Rosso che continuano: “noi abbiamo votato a favore di un documento che in un momento di crisi andava incontro alle esigenze dei cittadini. In realtà volevano annacquare il tutto facendo venire meno anche le promesse fatte: sostenere i liguri che quest’inverno sono stati duramente colpiti dalle alluvioni che tanto danno hanno portato alla nostra regione”.

Gli esponenti del Pdl precisano “il tratto autostradale compreso tra i caselli di Genova Nervi e Genova Voltri è indispensabile per lo spostamento di uomini e merci in Liguria. Un gesto concreto in questa direzione avrebbe consentito a molti liguri di poter beneficiare di una agevolazione importate: purtroppo con la presa di posizione di questa mattina del centro sinistra questo non potrà accadere”.