Chiusura tesorerie locali, Rixi: "La Giunta regionale ricorra alla Corte costituzionale - Genova 24
Economia

Chiusura tesorerie locali, Rixi: “La Giunta regionale ricorra alla Corte costituzionale

edoardo rixi

Regione. Edoardo Rixi, capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale, è intervenuto oggi in Consiglio regionale sulla chiusura delle tesorerie locali e ha annunciato la presentazione di un ordine del giorno che impegni la giunta e il presidente Burlando a fare ricorso alla Corte costituzionale contro la decisione di trasferire il 50% delle risorse depositate dagli enti locali liguri.

“Entro domani – dice Rixi – i soldi delle tasse dei liguri finiranno nelle casse della tesoreria unica dell’Unicredit a Roma. Parliamo di 2,2 milioni di euro depositati in Banca Carige che dovranno essere trasferiti nella tesoreria centrale entro domani, ma in ballo ci sono i circa 100 milioni nella tesoreria della Banca d’Italia sul conto della Regione Liguria.

Quello che è più grave è che la Regione Liguria assista impassibile a questo autentico furto ai danni di tutti i liguri. Nessuna iniziativa è stata intrapresa fino a oggi dal presidente Burlando per opporsi a questa scellerata decisione del governo Monti. L’Anci, associazione nazionale dei Comuni italiani, e l’Upi, l’Unione delle province, hanno invitato le Regioni a fare ricorso alla Corte istituzionale contro la decisione del governo di trasferire il 50% delle risorse depositate nelle tesorerie locali entro domani nella tesoreria unica.

Presenterò un odg che impegni la giunta e il presidente perché, come già altre Regioni hanno fatto, ricorra alla Corte costituzionale per opporsi a questa decisione che svuota definitivamente le già scarne casse degli enti locali liguri mettendo a rischio ulteriore l’offerta, anche minima, dei servizi ai cittadini”.

Più informazioni