Quantcast
Politica

Amministrative, l’Udc pensa a un “Monti genovese” per palazzo Tursi

Genova. “Un Monti genovese”. E’ l’identikit del candidato per la corsa a Tursi che l’Udc starebbe tracciando in queste ultime ore in vista delle amministrative di maggio a Genova.

Nessun nome certo, ma la trattativa per una candidatura “forte”, capace di raccogliere i consensi dell’area moderata e di puntare al risultato potrebbe essere presentata a giorni dal partito di Monteleone.

“Il nostro obiettivo – ha detto Tovo – non è però quello della ricerca di un nome, ma la costruzione di un progetto concreto per il rilancio della città. E questo progetto deve fare perno sul lavoro. Non ci interessano i personalismi”. Respinta anche dall’Udc, come già detto da Enrico Musso, ogni ipotesi di “ammucchiata dei moderati”.

“Anche noi siamo contro certe proposte di mettere insieme forze solo per fare numero – ha detto Tovo -. Lavoriamo invece a un progetto politico concreto, chiaro. Alla guida ci deve essere una persona di spessore e di alto valore morale, che sappia di pubblica amministrazione ma sia esterna ai partiti”.