Quantcast
Sport

Vela, ranking list della classe Dinghy: il campione del 2011, è Luigi “Gin” Gazzolo

Vela

Santa Margherita. C’è campione e campione. C’è quello che partecipa a poche, ma mirate, competizioni e le vince. C’è quello che la fa tutte, si piazza sempre bene, vince anche qualche titolo, è poi quindi prevale nella classifica generale finale. Che, nella vela, è la ranking list ed ha grande valore perché raggruppa tutte le più importante regate e stabilisce, a fine anno, il campionissimo.

Che per l’anno 2011, che si è appena concluso, è Luigi “Gin” Gazzolo della Lega Navale Italiana di Santa Margherita Ligure che può festeggiare il primo posto nella ranking lista che, per questo anno 2011, comprendeva il Trofeo Città di Rapallo, la Regata del Golfo-Trofeo Sanguineti di Sturla, il Trofeo Città di Santa Margherita Ligure, il Trofeo Siad Bombola d’Oro di Portofino, la Coppa dei Tre Porti di Santa Margherita Ligure, il Trofeo Pittaluga di Recco, il Campionato del Tigullio di Santa Margherita Ligure, il Criterium Invernale di Rapallo, la Coppa Lega Navale Italiana di Rapallo e, infine, il Trofeo Bertrand di Sanremo.

Dieci competizioni, fra il mese di marzo e quello di novembre. Ognuna delle quali dava un punteggio ai partecipanti, in base al piazzamento e al numero degli stessi partecipanti. Luigi “Gin” Gazzolo, sul suo Pallino, ha totalizzato 595 punti. Nella ranking list, vince chi fa più punti, al contrario delle regate dove vige il sistema del punteggio minimo. Il velista della Lega Navale di Santa Margherita, ha partecipato a tutte le competizioni e ha messo in riga Filippo Jannello, del Circolo Velico Santa Margherita, su Cicci, che è arrivato “solo” a 552 punti; sul podio della ranking list 2011, anche Vincenzo Penagini, su Ploztich Barabba, portacolori dello Yacht Club Italiano di Genova ma abituale frequentatore del Tigullio; via via, poi, tutti gli altri, da più noti ai meno noti, per un totale di 58 velisti che, nel 2011, hanno preso parte alle dieci più importanti competizioni della Prima Zona della Federvela, ovvero quello fetta di mare dal Ponente a Levante che, fra Rapallo, Santa Margherita e Portofino, ha la sua terra di campioni. Anzi, campionissimi.