Quantcast
Sport

Val Lerone Calcio, Pastorino: “Siamo una neo squadra, ma vogliamo stupire”

sport

Arenzano. L’A.S.D. Val Lerone, terza squadra calcistica di Arenzano, è nata nel 2011, da una nobile idea del presidente Rita Valle, per onorare la dipartita di Stefano Castellaro, giovane calciatore, prematuramente scomparso alla età di 19 anni, a causa di una grave malattia.

I giocatori che compongono la rosa erano tutti molto legati a Stefano, avendo, la maggior parte di loro, giocato assieme nelle giovanili del Borgorosso Arenzano; da qui l’idea di fondare una squadra di calcio ed iscriverla ai campionati della F.I.G.C.

Il Val Lerone, milita nel campionato provinciale genovese di Terza Categoria, girone B. Ha attualmente  24 punti, frutto di 7 vittorie, 3 pareggi, 3 sconfitte, con 20 reti segnate e 14 subite. La classifica, dopo 13 partite, sorride pertanto agli arenzanesi, in piena zona play-off, con buone prospettive di riuscire, al primo tentativo, a centrare la promozione al campionato superiore.

Pietro Pastorino, classe 1982, difensore laterale destro, è il giocatore di maggior esperienza della squadra. Dopo aver militato nelle giovanili dell’Arenzano e della Pegliese e poi nelle prime squadre del Libraccio, del Plodio e del Cogoleto, ha deciso di mettere la sua esperienza al servizio della neonata società.

Così esordisce nella nostra intervista: “Stiamo disputando un campionato al di sopra delle righe. A nessun livello è facile partire da zero ed essere subito protagonisti.  Il merito, nel nostro caso, è da attribuire a tutta la dirigenza ed in particolare al presidente Rita Valle, che ci segue costantemente nella nostra crescita e non ci fa mancare nulla. Il mister, Lorenzo Avian, ha entusiasmo da vendere, così come noi giocatori. Tutti siamo coinvolti nel progetto societario ed abbiamo voglia di ottenere risultati importanti”.

Continua Pastorino: “La presenza dei giocatori agli allenamenti è sempre alta e, come ogni gruppo che si rispetti, le ‘tavolate’ a fine allenamento servono a cementare l’intesa anche fuori dal rettangolo di gioco”.

Pastorino indica i nomi di Gabriele Arcidiacono (centrocampista e capitano), di Max Del Genio (attaccante), di Giacomo Lanteri (portiere) quali elementi in grado di far  compiere alla squadra arenzanese il salto di qualità.

“Siamo convinti di essere competitivi e di poter riuscire a  compiere il salto di categoria” chiude il difensore del Val Lerone, autentica espressione tecnica, ma soprattutto umana della società arenzanese.

Con valori del genere il nome di Stefano Castellaro non sarà mai dimenticato.

Claudio Nucci