Quantcast

Turismo: la Provincia cerca partner privati per cinque Iat del Tigullio

anna dagnino

Genova.Una politica di collaborazione fra pubblico e privato cui affidare la conduzione di cinque Iat, istituti di promozione turistica. Si affida perciò ad un bando. Gli uffici interessati sono quelli di Rapallo, Chiavari, Sestri Levante, Santa Margherita Ligure e Portofino.

Fermo restando la piena titolarità dei cinque sportelli da parte dell’ente di Palazzo Spinola -comunica la Provincia- gli sportelli saranno così gestiti da privati o associazioni che, a titolo totalmente gratuito, potranno
apportare un arricchimento soprattutto per quel che riguarda l’offerta di servizi e gli orari di apertura.

A Chiavari è già stato raggiunto un accordo con l’associazione locale degli albergatori, mentre a Rapallo il bando è stato vinto dalla Pro Loco Capitaneato. “La possibilità di acquistare beni e servizi – ricorda infatti l’assessore al Turismo Anna Dagnino – è preclusa agli enti pubblici, e con questa soluzione la rendiamo possibile, a vantaggio dei turisti”.

“La nostra iniziativa –conclude – è stata presa a modello dalla Regione Liguria, per estenderla anche alle altre Province”.

Più informazioni