Quantcast
Cronaca

Transylvania: la Regione ha premiato i sub dei carabinieri per il ritrovamento del relitto affondato nel 1917

Genova - premio carabinieri per relitto

Regione. L’assessore ligure al turismo Angelo Berlangieri ha premiato oggi in Regione gli specialisti del Centro Subacqueo della Legione Carabinieri Liguria che nell’ottobre scorso hanno ritrovato il relitto del “Transylvania”, il piroscafo inglese che giace a 630 metri di profondità nei fondali di fronte all’isola di Bergeggi.

“Abbiamo voluto riconoscere ai sommozzatori della Legione Carabinieri Liguria il merito, insieme all’aiuto di tutti, di aver riportato alla luce una testimonianza che ancora appassiona molti. Dopo novantaquattro anni, con la disponibilità della tecnologia odierna, si è riuscita nell’impresa. Tra l’altro con una tecnologia eplorativa prodotto da un’azienda italiana: anche questo dà il senso dei settori dell’eccellenza” sottolinea l’assessore Berlangieri.

“A febbraio a Finale, nell’auditorium di Santa Caterina, il secondo passaggio con la premiazione di chi conserva la memoria storica della sciagura e del fatto storico. Sarà anche un ulteriore segno di pacificazione, mettendo insieme le Marine che all’epoca erano in conflitto” annuncia l’assessore regionale al turismo. L’evento si svolgerà, precisamente, il prossimo 12 febbraio nel complesso monumentale di Finalborgo.

Il Transylvania, che segnò la più drammatica tragedia del Mar Ligure, affondò il 4 maggio 1917. Le vittime furono 407, di cui 96 vennero sepolte nel cimitero di Zinola. I superstiti furono 3 mila e furono accolti con grande generosità dalla popolazione nolese, finalese e savonese che li ospitò in case, caserme, scuole e nel teatro Chiabrera. Il transatlantico inglese fu affondato durante il primo conflitto mondiale dal sottomarino tedesco “U 36”. Il “Transylvania” era una nave passeggeri sequestrata per trasportare truppe.