Quantcast
Altre news

Tigullio, Acari e Centro Donato Renna: “Solidarietà ai lavoratori Fincantieri e alla Fiom”

Fincantieri

Tigullio. “Alla luce, o meglio, nelle tenebre di una crisi che sta di fatto uccidendo a 360 gradi tutte o quasi le realtà lavorative, sia quelle territoriali (Santa Rita, Cantieri Navali, Tributi Italia ecc.) che quelle oltre ai confini nazionali, nello scenario di una classe operaia macellata senza pietà dalla recrudescenza di un conflitto di classe violento, perpetrato ad opera di strutture sovranazionali, antidemocratiche, e guerrafondaie, non possiamo esimerci dall’esprimere la nostra solidarietà a tutti i lavoratori partendo dagli operai Fincantieri, testa d’ariete – loro malgrado – ed esempio di autonomia – malgrado i confederali – nell’applicazione di forme di lotta radicali a nostro avviso assolutamente necessarie”.

“Sosteniamo e solidarizziamo con i lavoratori Fincantieri in lotta perché non si può pretendere da loro, come predicano FIM e UILM, un atteggiamento “Educato” di fronte alla rovina della propria vita. Sosteniamo e solidarizziamo con tutti i lavoratori Fincantieri perché, nessuno lo dice, ma la stragrande maggioranza di loro è unita nella lotta. Sosteniamo e solidarizziamo con la FIOM, perché riteniamo non sia semplice radicalizzare la lotta in una CGIL incartapecorita e legata a un partito, il PD, che mette sullo stesso piano lavoratori e imprese, che ha dato il via al lavoro precario col governo Prodi e la legge Treu, che sottoscrive ed approva tutte le misure estorsive del governo Monti”.

“Sosteniamo e solidarizziamo con tutti i lavoratori perché l’attacco classista teso a ricacciarli nel limbo di una schiavitù senza speranze, nelle sabbie mobili di una condizione immutabile, nella condanna a non poter sognare una vita migliore o almeno decente, non può e non deve passare. Sosterremo e solidarizzeremo con tutte le lotte tese a mettere i bastoni fra le ruote a quello che si può definire senza remore STRAGISMO SOCIALE”.

ACARI TIGULLIO – CENTRO DONATO RENNA