Quantcast
Cronaca

Terzo Settore, a rischio centinaia di posti di lavoro: corteo verso Tursi

Genova. Agg. 11.49. Il corteo dei lavoratori del Terzo Settore, aderenti a Cigl, Cisl e Uil, da piazza De Ferrari si è diretto in via Garibaldi per incontrare la sindaco Marta Vincenzi. Circa trecento persone hanno percorso via Garibaldi in maniera composta seppur con grave preoccupazione per il taglio al settore.

Si svolgerà questa mattina in piazza De Ferrari la manifestazione dei lavoratori del Terzo Settore.

“Sul territorio ligure gran parte dei servizi alla persona quali assistenza e riabilitazione agli anziani, ai disabili fisici e psichici, i servizi educativi per minori e i servizi culturali (biblioteche e musei) sono garantiti dagli educatori professionali, dagli infermieri, dagli operatori socio – sanitari, dagli operatori ausiliari, da assistenti sociali ed altri operatori, anche altamente qualificati, in gran parte dipendenti di cooperative sociali ed enti no profit – spiegano i sindacati – Tutti questi operatori garantiscono da anni e con grande professionalità servizi essenziali per i cittadini a carattere pubblico e previsti dalla Costituzione”.

I tagli al sistema comporteranno la chiusura o il pesante ridimensionamento di questi servizi, con il rischio di perdere centinaia di posti di lavoro e con grave disagio all’utenza. Per questi motivi Cgil Cisl Uil confederali e di categoria hanno organizzato la manifestazione sotto la sede della Regione Liguria e nello stesso tempo hanno chiesto un incontro al presidente della Regione, Claudio Burlando, e alla sindaco di Genova, Marta Vincenzi, che ha dato la sua disponibilità per le ore 12 di oggi.