Quantcast
Cronaca

Spaccio di droga nel centro storico e a Sampierdarena, controlli a tappeto: 4 pusher denunciati

via prè

Genova. Prosegue l’attività di prevenzione sul territorio effettuata dalla polizia di stato e dai carabinieri, in particolare nella zona del centro storico genovese, dove ieri son state controllate diverse persone.

In via Prè, un 28enne del Gabon, risultato peraltro sprovvisto di permesso di soggiorno, nascondeva in bocca tre dosi di cocaina, accuratamente confezionate e pronte per essere vendute a qualche tossicodipendente. Il giovane, il cui atteggiamento ha subito attirato l’attenzione dei carabinieri, opportunamente immobilizzato per evitare che riuscisse ad ingoiare lo stupefacente, è stato trovato in possesso di 130 euro, anch’essi posti sotto sequestro in quanto provento della pregressa attività di spaccio.
Il secondo spacciatore è invece stato beccato in via Buranello. Si tratta di un 26enne tunisino, anch’egli privo di permesso di soggiorno, già noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso di complessivi 6,4 grammi di eroina già suddivisi in numerose dosi pronte per essere vendute. Il giovane, che nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di ben 1.400 euro posti anch’essi sotto sequestro in quanto frutto di analoga attività di spaccio, si trovava in compagnia di una 27enne residente a Genova ma di origine calabrese, che, perquisita, è stata trovata in possesso di un coltello di grosse dimensione e perciò a sua volta denunciata in stato di libertà per possesso ingiustificato dell’arma da taglio.

Nello stesso pomeriggio i carabinieri della compagnia di Genova Sampierdarena, nel corso di mirato servizio di controllo del territorio hanno tratto in arresto un 46enne genovese, già conosciuto alle forze dell’ordine trovato in possesso circa 2 grammi di eroina. L’uomo era stato notato dai militari mentre ad una fermata dell’autobus cedeva qualcosa ad un’altra persona che alla vista dei militari riusciva a dileguarsi.

Per il 46enne, che addosso non aveva nulla, scattava così la perquisizione domiciliare nel corso della quale gli operanti rinvenivano lo stupefacente e 75euro in contanti, anch’essi posti sotto sequestro.

Ieri sono proseguiti anche i controlli a tappeto nel centro storico effettuati dalla polizia. In piazza dei Maruffo, una pattuglia della Questura ha proceduto al controllo di tre individui, un trentaduenne nigeriano e un ventisettenne e un ventiduenne rumeni, visti confabulare tra loro in maniera sospetta.

Il ventisettenne rumeno è stato trovato in possesso di 0,40 grammi di marijuana, venendo pertanto segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti, mentre il cittadino nigeriano aveva con sé 4,30 grammi della medesima sostanza e la somma di 100 euro, in banconote di piccolo taglio, appallottolate in una tasca, probabile provento d’attività di spaccio. Per lui una denuncia per detenzione ai fini dell’illecito commercio di sostanze stupefacenti.