Quantcast

Preziosi dopo la vittoria: “Zè Eduardo? Lo porto in Brasile a piedi, per Sculli parlerò con Lotito”

Enrico Preziosi

Genova. Tutti soddisfatti, ovviamente nel dopo partita. Enrico Preziosi è raggiante: “C’è stata la volontà di ribaltare il risultato, poi alla fine abbiamo resistito, Mi è piaciuto Biondini che sembrava da vent’anni a giocare là in mezzo, Jankovic e Constant sono stati formidabile”.

Preziosi poi ha scherzato sulle indiscrezioni relative al possibile arrivo al club rossoblù del fantasista brasiliano ex Milan Ronaldinho: “sì – dice Preziosi sorridendo ai microfoni di Sky – arriva insieme a Kakà….”. A proposito di mercato Preziosi invece torna serio quando parla del laziale Giuseppe Sculli: “potrebbe arrivare solo in prestito, magari ne parlerò questa sera con Lotito. Siamo di buon umore , abbiamo vinto tutti e due”.

Soddisfazione anche per il suo allenatore Pasquale Marino: “Ho visto un gioco, meccanismi di gioco, sono arrivati Biondini e Gilardino, Marino ha dato un’impronta di gioco sin da subito”.

Poi anche una battuta su Zè Eduardo “In Brasile lo accompagno anche a piedi, proprio perché io non capisco proprio questa sua tristezza”.

Soddisfazione anche da parte di Pasquale Marino: “La società si meritava questa reazione”. Poi torna sull’episodio che poteva essere decisivo e non lo è stato, quello dell’espulsione di Marco Rossi: “Non c’era né espulsione né rigore, abbiamo perso Moretti settimana scorsa e adesso Rossi, abbiamo finito con Veloso centrale difensivo e Jankovic a fare l’esterno basso”.

Certo da una parte assenze che per squalifica potrebbero pesare, ma dall’altra la ricerca di soluzioni, come quella di Kevin Constant che possono dare lustro a giocatori in difficoltà.