Quantcast
Cronaca

Ponte Parodi, approvata variante urbanistica: respinta proposta Cappello per costruire moschea all’Hennebique

Manuela Cappello

Genova. Sessantunomila mq di cui, su Ponte Parodi, 15000 mq di medie strutture di vendita (da 5 a 10), 8000 mq di attività commerciali, 200 mq di pubblici e esercizi e connettivo urbano, più di un migliaio di parcheggi, l’introduzione nell’edificio Hennebique di strutture ricettive e servizi pubblici : il consiglio comunale ha deliberato oggi la trasformazione urbanistica di Ponte Parodi e Hennebique.

“Ho proposto di prevedere un percorso di urbanistica partecipata prima di approvare qualunque destinazione urbanistica dell’Hennebique – spiega Manuela Cappello, consigliera comunale Gruppo Misto – visto che non è ancora oggetto di Project Financing, contrariamente al Ponte Parodi, al fine di individuare le reali esigenze del territorio ed evitare di dare destinazioni a caso; ho proposto inoltre, con un ordine del giorno, di valutare, con la comunità islamica, la possibilità di allocare il centro di culto in una parte dell’edificio Hennebique, che dal punto di vista di accessibilità, sicurezza, integrazione non ha paragoni rispetto al Lagaccio, luogo periferico, difficilmente raggiungibile, non accessibile ai più, a pedoni, a turisti e pertanto non rispondente alle esigenze di integrazione e sicurezza (ciò sarebbe possibile in quanto i servizi pubblcii comprendono anche i centri di culto).

E’ stato respinto con soli 5 voti a favore (Cappello, Bruno, Maggi, Basso, Murolo) 2 astenuti (Burlando, Dallorto), mentre Pd, Idv e Pdl, tutti insieme hanno votato contro. Non si dica poi che non sono state fatte proposte alternative al Lagaccio, questa è un’opportunità che non è stata colta”