Quantcast
Cronaca

Perde alla slot-machine, si infuria e porta via la macchina di peso: denunciato per rapina e minacce

slot machines

San Fruttuoso. I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà B.F., 29enne genovese, resosi responsabile dei reati di rapina, danneggiamento aggravato, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

L’uomo, già noto alle forze dell’orsine, la sera del 5 gennaio si era recato in un bar del quartiere di S.Fruttuoso e, dopo aver perso oltre 200 euro giocando a una slot-machine, forse in preda ai fumi dell’alcool aveva cominciato ad inveire contro il titolare dell’esercizio pubblico pretendendo la restituzione del denaro.
Al suo rifiuto, era andato in escandescenze e dopo aver dapprima cercato di forzare la slot scaraventandola violentemente a terra, minacciando lo stesso titolare ed alcuni avventori presenti, aveva sollevato di peso la macchina da gioco per portarla via a bordo della sua auto.

I militari intervenuti a richiesta dell’esercente, sono riusciti ad identificare l’uomo e a trovarlo nei pressi dell’abitazione di Davagna dove risiede, ma in cui non aveva fatto ritorno. Contattata allora la moglie e raggiunto telefonicamente, tramite lei, l’interessato, i carabinieri lo hanno invitato a riportare il maltolto al legittimo proprietario, ma l’uomo, oltremodo esagitato, li ha ripetutamente ingiuriati e minacciati, guardandosi però bene dal fare ritorno a casa.

Raggiunto nuovamente a mezzo telefono nella mattinata di ieri, B.F. si è infine convinto e, recatosi a recuperare – su indicazione dei Carabinieri – la slot-machine dove l’aveva nel frattempo abbandonata, si è presentato presso il Comando di Forte S. Giuliano accompagnato dalla giovane moglie e dal padre, che con un piccolo motocarro ha trasportato la slot ormai gravemente danneggiata e, soprattutto, svuotata del denaro che il giovane ha affermato di aver speso nel corso della notte.