Quantcast
Cronaca

Paura ghiaccio: numerose scuole chiuse in provincia di Genova, spazzaneve in azione

neve a26 masone

Provincia. Nel capoluogo ligure domani le scuole rimarranno chiuse a causa della neve. Una situazione che si ritrova anche in numerosi Comuni dell’entroterra genovese. Il grande nemico, però, sembra essere il ghiaccio, che, complici le temperature sotto zero, promette di formarsi nella notte.

Numerose chiusure dei complessi scolastici, ma situazione a macchia di leopardo: servizio scuolabus interrotto però quasi ovunque. A Sant’Olcese, dove in queste ore ci sono circa 5 centimetri di neve, gli istituti saranno chiusi. Simile la decisione presa a Cogorno, dove le uniche criticità riguardano due scuole, una materna ed una elementare, in collina.

Ragazzi in aula anche a Carasco, dove la neve sta cadendo, ma non rimane sul terreno, ad Isola del Cantone, a Castiglione Chiavarese e a Campo Ligure. A Masone ci sono ormai circa 60 centimetri di manto bianco, ma le scuole rimarranno lo stesso aperte. “Nessun problema, siamo avvezzi alla neve e non ci spaventiamo di certo” spiega il sindaco Ottonello.

Stop alle lezioni, invece, a Casella, Montoggio e ValBrevenna: nessun problema per ora, ma si teme appunto per il ghiaccio, soprattutto nelle frazioni più elevate. Nel levante non ci saranno lezioni ad Avegno, Bargagli, Castiglione Chiavarese, Favale di Malvaro, Lumarzo, Mezzanego, Neirone ed Uscio.

Ancora da definire la situazione nel comune di Serra Riccò: tra poche ore si farà il punto. In caso di chiusura le famiglie saranno tempestivamente avvertite via sms. A Ronco Scrivia, infine, i complessi rimarranno aperti per accogliere gli alunni, ma non verrà assicurato lo svolgimento delle lezioni.

Un pò ovunque nell’entroterra sono in azione gli spazzaneve della Provincia: in particolare in Alta Val Trebbia, Alta Valle Scrivia, nelle Valli Stura ed Orba e nel Levante delle Valli Aveto, Graveglia e Sturla.

“Le operazioni preventive dei nostri spargisale che in questi giorni hanno distribuito sulle carreggiate circa duemila tonnellate di materiale antigelo – dice Piero Fossati, assessore alla Viabilità della provincia di Genova – sono state finora molto efficaci e stanno limitando notevolmente anche l’accumulo di neve sulle strade delle zone più basse del territorio, dove comunque sono pronti a entrare in azione in ogni momento anche gli spazzaneve”.