Quantcast
Sport

Pallavolo, la sfida tra gli opposti bulgari accende Genova-Castellana: la spuntano i pugliesi

sport

Genova. Grande spettacolo nella gara che vedeva la Carige di fronte alla seconda forza del campionato, accreditata dagli addetti ai lavori come la grande favorita per la promozione diretta. I biancoblu soccombono in 3 set, ma il pubblico genovese ha potuto assistere ad una bella pallavolo con protagonisti di valore assoluto. Grande sfida tra i due bulgari, gli opposti Yordanov e Milushev, entrambi autori di splendide prestazioni.

Con questo risultato la squadra genovese perde una posizione in classifica, che tuttavia resta sempre molto corta. Grazie anche alle sconfitte di Molfetta e Città di Castello, rispettivamente quarta e quinta, sono ancora numerose le squadre che possono contendersi le migliori posizioni utili per i playoff e fra queste resta in piena corsa anche Genova.

Horacio Del Federico conferma il consueto sestetto delle ultime giornate, mentre dall’altra parte coach Di Pinto presenta un po’ a sorpresa Ricciardello nel ruolo di libero al posto di Cicola.

La Carige parte bene, ma non riesce a conservare il vantaggio di 2 punti e va sotto con identico distacco. Un ace di Meszaros e un muro di Nuti consentono l’aggancio sull’11 – 11. Qualche errore di Genova fa volare Castellana sul + 4. Ruiz e Meszaros rilanciano la rimonta, completata da uno Yordanov strepitoso che risponde da par suo al connazionale Milushev e mette a terra tre palloni consecutivi (22 – 20). Entra il temibile Cazzaniga in battuta e gli ospiti operano il controsorpasso, complice qualche imprecisione della Carige. Il parziale di 0 a 5 mette fine al set.

Avvio di seconda frazione molto convincente di Genova, con tre punti consecutivi di Meszaros e una grande difesa di Rizzo (5 – 3). Il doppio vantaggio è mantenuto al primo tempo obbligatorio grazie ad un gran muro di Polidori e una pipe del solito Meszaros. Castellanana rimonta, ma una bomba dai nove metri di Yordanov e un muro di Nuti incrementano il vantaggio dei biancoblu fino al 12 – 9. Prima Rodriguez e poi Milushev mettono pressione in battuta ai genovesi che vanno sotto per 15 – 16. Una decisione arbitrale discutibile su un mani fuori di Yordanov scava un solco a favore dei pugliesi (17 – 21). Gli ultimi tentativi di Genova sono inutili e Milushev mette a terra il siluro del 21 – 25.

Le prove di riscossa della Carige partono dall’ace di Ruiz e da alcuni buoni attacchi di Meszaros in avvio del terzo set (5 – 3). Castellana si affida alla potenza di Milushev e a metà set passa a condurre per 11 – 13. Diventa quasi una sfida tra i numeri 11, gli opposti bulgari Yordanov e Milushev, che sono le bocche di fuoco principali delle due formazioni. In una fase decisiva per la possibile rimonta della Carige, gli arbitri decidono di non fischiare una presunta invasione del muro di Castellana che ai più è apparsa evidente. Gli ospiti incrementano il distacco e si portano a casa set e partita.

Il tabellino:
Carige Genova – Bcc-Nep Castellana Grotte 0 – 3
(Parziali: 22/25 21/25 21/25)
Carige Genova: Nuti 2, Yordanov 18, Ruiz 6, Meszaros 12, Polidori 6, Pecorari 3, Rizzo, Nonne, Tibaldo, Ainsworth 2, Manassero ne, Donati ne. All.: Del Federico – Agosto.
Bcc-Nep Castellana Grotte: Falaschi 4, Milushev 20, Rodriguez 11, Castellano 9, Elia 5, Salgrado 6, Ricciardello, Maric 1, Cazzaniga, Cicola, Rinaldi ne, Torre ne, Giosa ne. All. Di Pinto – Torchio.
Arbitri: Massimo Montanari (Lugo) e Francesco Puletti (Città di Castello).

I risultati della 21° giornata:
NGM Mobile Santa Croce – Edilesse Conad Reggio Emilia 3 – 2 (25/23 25/20 15/25 21/25 15/10)
Globo Banca Pop. del Frusinate Sora – Energy Resources Carilo Loreto 3 – 0 (25/23 30/28 25/22)
Club Italia A.M. Roma – Volley Segrate 3 – 0 (25/17 25/23 25/20)
Gherardi SVI Città di Castello – Sidigas Atripalda 1 – 3 (25/27 25/20 18/25 23/25)
Carige Genova – Bcc-Nep Castellana Grotte 0 – 3 (22/25 21/25 21/25)
Cassa Rurale Cantù – Sir Safety Perugia 0 – 3 (16/25 15/25 19/25)
CheBanca! Milano – Pallavolo Molfetta 3 – 1 (22/25 25/20 28/26 25/22)
Cicchetti Isernia – Caffè Aiello Corigliano 3 – 1 (25/21 25/18 17/25 28/26)

In classifica Genova viene scavalcata da Sora:
1° Sir Safety Perugia 49
2° Bcc-Nep Castellana Grotte 48
3° Volley Segrate 42
4° Pallavolo Molfetta 40
5° Gherardi SVI Città di Castello 39
6° CheBanca! Milano 39
7° Globo Banca Pop. del Frusinate Sora 37
8° Carige Genova 35
9° Energy Resources Carilo Loreto 33
10° NGM Mobile Santa Croce 31
11° Caffè Aiello Corigliano 27
12° Cicchetti Isernia 24
13° Club Italia A.M. Roma 23
14° Sidigas Atripalda 15
15° Edilesse Conad Reggio Emilia 12
16° Cassa Rurale Cantù 10

Domenica 5 febbraio alle ore 18,00 si giocherà il 22° turno con i seguenti incontri:
Caffè Aiello Corigliano – NGM Mobile Santa Croce
Energy Resources Carilo Loreto – Carige Genova
Volley Segrate – Gherardi SVI Città di Castello
Sidigas Atripalda – Club Italia A.M. Roma
Sir Safety Perugia CheBanca! Milano
Bcc-Nep Castellana Grotte – Cicchetti Isernia
Pallavolo Molfetta – Globo Banca Pop. del Frusinate Sora (ore 16,00)
Edilesse Conad Reggio Emilia – Cassa Rurale Cantù (sabato 4 ore 20,30)