Quantcast
Cronaca

Omicidio piccolo Ale, Rasero torna alla sbarra: oggi inizia il processo d’appello

Processo Rasero - condannato a 26 anni

Genova. Giovanni Antonio Rasero, dopo quasi un anno dal verdetto della corte d’assise, sarà di nuovo in tribunale per il processo d’appello. L’ex broker marittimo, condannato il 24 gennaio scorso per l’omicidio del piccolo Alessandro, il bimbo di otto mesi, figlio della compagna Katerina Mathas, ucciso la notte tra il 15 e il 16 marzo 2010 in un residence di Nervi, oggi tornerà alla sbarra.

Presidente della corte d’assise d’appello che processerà Rasero sarà Maria Rosaria D’Angelo e giudice relatore Francesco Mazzagalanti mentre l’accusa sarà sostenuta dal pg Luigi Cavadini Lenuzza. Nel processo d’appello l’imputato è difeso dagli avvocati Andrea Vernazza di Genova e Luigi Chiappero del foro di Torino.

I legali hanno chiesto la parziale rinnovazione del dibattimento per sentire una testimonianza. Per quanto riguarda la Mathas, a sua volta indagata per concorso nell’omicidio, sono aperti due fascicoli: uno per abbandono di minore aggravato dall’evento morte e l’altro per concorso in omicidio ma, per il momento, la Procura non ha inviato alcun avviso di conclusione indagini.