Quantcast
Politica

Moschea Genova, Rosso e Plinio (Pdl): “Vincenzi si fermi, altrimenti sarà referendum”

matteo rosso

Genova. Il progetto della moschea al Lagaccio non smette di far discutere la politica cittadina. All’indomani del voto in consiglio comunale che ha respinto la mozione della Lega Nord, intervengono il consigliere regionale Pdl Matteo Rosso e Gianni Plinio, responsabile sicurezza del partito.

“Ogni decisione in merito alla moschea al Lagaccio -dicono i due- va rinviata a dopo le elezioni amministrative. Prendiamo atto che sia il Segretario Regionale Idv, Giovanni Paladini, che quello dell’Udc, Rosario Monteleone sono di questo stesso avviso, che giudichiamo assai corretto e responsabile. La contrarietà dei residenti, le divisioni della maggioranza a Tursi e le perplessità all’interno dello stesso mondo islamico genovese, dovrebbero indurre la Giunta a soprassedere”.

Nel caso, invece, il progetto dovesse andare avanti, il Pdl imbraccerà l’arma del referendum: “Se la Sindaca Vincenzi dovesse ostinarsi ad approvare la delibera, la sottoporremo a referendum consultivo, come prevede lo Statuto comunale”. Nei prossimi giorni, quindi, nascerà un comitato a favore della consultazione “in omaggio al principio di democrazia partecipativa”, concludono Rosso e Plinio.