Quantcast
Politica

Melgrati (pdl) scrive a Berlusconi: “Staccare la spina al governo prima che sia troppo tardi”

melgrati

Regione. Il Consigliere regionale del Pdl Marco Melgrati ha scritto all’ex presidente Silvio Berlusconi, questo si evince da una nota stampa dell’esponente del Popolo della Libertà. Melgrati spiega di aver deciso di scrivere a Berlusconi dopo aver registrato ed intercettato il malumore degli elettori del popolo dei moderati, che quotidianamente incontra per il suo ruolo sul territorio soprattutto sulle tematiche delle liberalizzazioni nei confronti delle categorie di taxisti, farmacisti e professionisti.

“Questo anche in seguito alla campagna promossa con gli Amici de “Il Giornale”
grazie all’importante contributo e sostegno del Direttore della Redazione della Liguria Massimiliano Lussana – precisa Melgrati – Insieme a me in questa battaglia il consigliere regionale del Pdl Matteo Rosso e il Responsabile Sicurezza del Pdl Liguria Gianni Plinio”.

Il consigliere regionale aggiunge: “E’ di oggi il ringraziamento di Silvio Berlusconi per la manifestazione da noi promossa al Teatro della Gioventù tenutasi prima delle festività natalizie che ha avuto un grande successo di pubblico e riscosso molta attenzione da parte di elettori e simpatizzanti; questa è la riprova che anche da parte di Berlusconi c’è apprezzamento per chi canta fuori dal coro”.

“Ci tengo a rimarcare infine che la nostra posizione è costruttivamente critica nei confronti dell’atteggiamento del partito che appoggia incondizionatamente questo Governo tecnico. La lettera chiede che si esca da questo stato di anestesia in cui ricade oggi la politica nazionale, supina ai ricatti morali del Governo Monti e compressa dal sentimento popolare anticasta che vede solo i privilegi della politica e non il ruolo fondamentale che ne ha da sempre caratterizzato la rappresentanza parlamentare”, conclude Melgrati.