Quantcast
Politica

Manifestazione Terzo Settore, Sel: “Il Sociale prima di tutto, Regione e Comune garantiscano servizi e occupazione”

simone leoncini

Genova. Domani si svolgerà la manifestazione dei lavoratori del Terzo Settore. “Il welfare rischia di scomparire. Siamo in presenza di una emergenza invisibile che minaccia di abbattersi a breve su tutti i cittadini, travolgendo da subito i più deboli. Se non si fermano i tagli e non si trovano le risorse per mantenere i già scarsi livelli di spesa del 2011, entro pochi mesi anche per questo settore si prospetta una crisi occupazionale. Solo in Liguria centinaia di lavoratori qualificati impiegati nella cooperazione e nel Terzo settore rischierebbero il posto, senza nemmeno la garanzia degli ammortizzatori sociali”. Lo afferma Simone Leoncini, coordinatore Sel Liguria.

“Tale scenario va in ogni modo scongiurato. I servizi sociali, ancor più in tempi di crisi, vanno assolutamente tutelati, questa volta devono essere altri a pagare. Per tali ragioni è necessario che Regione e Comune rivolgano al Terzo Settore le stesse attenzioni che stanno giustamente dedicando al TPL o alla crisi della cantieristica, considerando il capitolo del Sociale fra le priorità di spesa e impegnandosi a non operare ulteriori tagli nel corso del 2012 – conclude – E’ infine necessario che gli enti locali operino la massima pressione sul Governo Monti affinché finanzi il Fondo sociale attraverso politiche redistributive e tagliando drasticamente le spese militari”.