Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa prova a vincere a Bergamo, Marino: “Stessi 11 di domenica, infortuni permettendo”

Genova. L’Atalanta non è il Napoli. Questa evidenza dovrebbe tranquillizzare un pò tutti: battuti i partenopei con una grande prova, i neroazzurri dovrebbero essere più abbordabili.

Invece no, perché la partita si giocherà lontano da Marassi e fuori casa il Grifone stenta sempre un pò. Lo sanno i tifosi, lo sa Pasquale Marino, che infatti ha avvertito i suoi: “Dopo la partita con il Napoli abbiamo sensazioni positive, ma dobbiamo trasferirle anche in tasferta. Dobbiamo avere la stessa mentalità. Ho visto nelle ultime partite un buon fraseggio: con quello, a patto che non sia fine a se stesso, possiamo creare più opportunità”.

Passi avanti, secondo Marino, anche per quanto riguarda la difesa: “A parte le occasioni dei due gol con il Napoli non abbiamo sofferto troppo. Siamo stati abbastanza attenti e abbiamo corso pochi pericoli, anche sui calci piazzati. Certamente occorre fare ancora meglio”.

La situazione degli infortunati intanto migliora, anche se molto lentamente: “Spero di recurerare gli infortunati e speriamo che l’emergenza finisca presto. L’Atalanta sta facendo un grande campionato, la partita sarà molto tosta. Constant forse recupererà. Speriamo comunque arrivino sorprese positive dal mercato”.