Quantcast
Cronaca

Genova, Vesco al fianco dei tassisti: “In Liguria eccedenza di auto, governo tenga conto delle loro ragioni”

Vesco

Genova. L’assessore ai Trasporti della Regione Liguria, Enrico Vesco si schiera al fianco dei tassisti genovesi. “La riforma delle liberalizzazioni -ha detto Vesco- deve tener conto delle ragioni e della protesta dei tassisti”.

L’assessore, poi, ha chiesto che le decisioni in materia di liberalizzazioni siano prese anche a livello locale: “Le decisioni sul numero delle licenze siano demandate a livello locale”.
Vesco ha incontrato una delegazione di manifestanti in piazza De Ferrari e le loro organizzazioni di categoria. L’assessore, quindi, rimane contrario ad “allargare il mercato senza vincoli precisi, perchè significa soltanto penalizzare i piccoli artigiani che attualmente gestiscono il servizio, mettendoli in competizione con grandi imprenditori in cerca di profitti attraverso manodopera precaria e sottopagata. Una inaccettabile regressione collettiva”.

“In Liguria -ha concluso Vesco- già oggi c’é eccedenza di auto, perché la categoria è in crisi. Non si può affrontare il tema prendendo a riferimento soltanto ciò che accade in alcune grandi città. Per questo rilancio la proposta di demandare le decisioni sul numero delle licenze a livello locale, in accordo con i sindaci e con le istanze territoriali”.