Quantcast
Cronaca

Genova, domani temperature a picco e gelate: le norme di comportamento

Genona neve gennaio '12

Genova. Milleseicento tonnellate di sale distribuite sulle strade di Genova, e 150 date dai Munici ai privati. Cinquanta mezzi spargisale in azione e venticinque pattuglie della municipale in azione per affrontare l’emergenza neve in città.

Genova sotto la neve da questa mattina, si prepara ad affrontare la notte e l’indomani, alle prese con un freddo siberiano che nel capoluogo ligure non si sentiva da oltre 20 anni.

“Per la giornata di domani è infatti previsto un calo delle temperature, che scenderanno ampiamente al di sotto di 0° con conseguenti gelate in tutta la città. Questo fenomeno, che non si verifica da oltre 20 anni, è associato a un forte vento, con possibilità di raffiche di burrasca. In questo contesto, gli interventi di salatura preventiva delle strade (che proseguono) perdono di efficacia”, si legge in una nota del Comune.

Tursi raccomanda ai cittadini di usare la massima prudenza e di osservare le seguenti norme di comportamento: mantenere puliti gli accessi alla propria abitazione e/o attività, non utilizzare l’auto se non strettamente necessario. Prima di uscire dalla propria abitazione, informarsi sulla percorribilità delle strade nelle immediate vicinanze; evitare comportamenti che possano determinare il rischio di cadute e/o raffreddamento. In particolare si sconsiglia alle persone anziane di uscire di casa seguire le prescrizioni diramate dall’autorità e dalla Protezione Civile.

Per far fronte all’emergenza maltempo anche domani permane il divieto di circolazione per i mezzi a due ruote. Le automobili devono essere munite di catene o gomme termiche. Domani chiuse le scuole e l’università, i mercati rionali, parchi, cimiteri e passeggiate.
Resta attivo il numero verde 800 177797.