Quantcast
Cronaca

Genova, rapinarono e aggredirono 17enne per il cellulare: quattro anni di carcere

Genova. Quattro anni di carcere: è la condanna decisa dal gip per due ragazzi marocchini di 22 e 23 anni, accusati di rapina aggravata. I fatti risalgono al maggio scorso: la vittima, un giovane di 17 anni, stava passeggiando con un gruppo di amici, in via San Bernardo, nel pieno centro storico di Genova.

A un certo punto, si staccò dal gruppetto per fare una telefonata, e venne avvicinato dai due marocchini: mentre uno lo abbracciava e gli sfilava il portafoglio, l’altro gli staccava il telefonino dalle mani. Il giovane, però, reagì e i due si accanirono su di lui, prendendolo a calci e pugni, facendolo finire a terra.

La vittima, ancora a terra, cercò di afferrare uno degli aggressori per un piede, ma nel frattempo arrivano altri tre connazionali e si accaniscono ancora sul giovane, strappandogli dal collo anche la collanina di oro bianco.

In due però vennero immortalati dalle telecamere di sicurezza e uno venne riconosciuto dagli investigatori perché era già stato arrestato. Durante la perquisizione, gli inquirenti gli trovano alcune foto nella memoria del cellulare che lo ritraevano con uno dei complici dell’aggressione.