Quantcast

Genova, è arrivato il gelo: -3 gradi a Struppa e Pontedecimo, – 11 a Rezzoaglio

freddo termometro

Genova. Il gelo è improvvisamente calato sulla Liguria nelle ultime 48 ore, cogliendo tutti di sopresa e facendo crollare le temperature. Tutto è dipeso dal potere anticiclonico che si è indebolito leggermente, permettendo l’ingresso di aria artica. I valori, però, come precisano i meteorologi della Limet, saranno in ripresa a metà settimana, prima di una nuova discesa nel week-end.

Fino ad ora la stagione fredda non si era proprio vista nel Nord Italia e men che meno sulla Liguria. Merito o demerito ( a seconda dei punti di vista) dell’anomala disposizione dell’alta pressione subtropicale delle Azzorre distesasi lungo i paralleli sul Mediterraneo e gran parte dell’Europa centro-occidentale. Ma è bastato un leggero arretramento verso ovest da parte dell’alta pressione a far sì che aria più fredda dai quadranti orientali giungesse sul Mediterraneo, portando le prime gelate notturne, che non hanno risparmiato il primissimo entroterra ligure, con valori a una cifra anche lungo le più miti riviere.

Il resoconto della rete Limet questa mattina segnala temperature molto basse durante la notte appena trascorso, con valori ampiamente sottozero nelle località dell’interno, partendo dai quartieri cittadini genovesi di Struppa e Pontedecimo con -3 gradi e via via scendendo come gradi fino ai -10 di Calizzano e Loco di Rovegno e -11 a Rezzoaglio. Estese brinate e gelate che impongono la massima attenzione per chi è alla guida di veicoli.

Il freddo è destinato ad attenuarsi nelle prossime ore, ma nel fine settimana è prevista un’altra irruzione di aria gelida di matrice artico-marittima.